12000 assunzioni personale ATA: la pulizia delle scuola ritornerà interna

A partire dal 2020 la pulizia delle scuole ritorna interna, per cui saranno necessari 12 mila collaboratori scolastici. A breve tutti i dettagli sul bando di concorso.



12.000 assunzioni per il Personale ATA

Per il 2020 sono previste 12 mila assunzioni nella scuola. Questa volta a esserne interessato è il personale ATA, a cui ritornerà il compito di pulire le scuole dopo che sono stati cancellati tutti gli appalti a ditte esterne.

In arrivo il concorso per 12000 posti per Collaboratore scolastico

Dopo i concorsi per dirigenti scolastici e per docenti della scuola secondaria, il cui bando è previsto per luglio, arriva quello per Collaboratore Scolastico.

I bandi, che saranno pubblicati dagli Uffici Scolastici Regionali, si rivolgono a diverse figure professionali, quali collaboratori scolastici (bidelli), assistenti amministrativi e tecnici, cuochi, infermieri e guardarobieri.

12000 assunzioni per il Personale ATA

Requisiti fondamentali per poter partecipare ai concorsi, che saranno per soli titoli, sono l’aver maturato servizio anche non consecutivo, essere in possesso del diploma, della qualifica professionale o della laurea in linea con il profilo professionale per il quale si vuole concorrere, essere in servizio a tempo determinato in una scuola statale oppure essere inseriti nella graduatoria provinciale per le supplenze.

La pulizia delle scuole torna interna

A dare conferma che la pulizia delle scuole sarà riaffidata, a partire dal 2020, al personale interno, e non più alle imprese private di pulizia, è un emendamento alla legge di bilancio, grazie al quale il personale interno avrà anche il compito di vigilanza. Pienamente soddisfatta di questo provvedimento è l’Anp (Associazione Nazionale dei Presidi), che avrebbe però preferito partire già quest’anno.



Stop agli appalti esterni

Tra i primi promotori dell’iniziativa c’è l’on. Luigi Gallo del Movimento 5 Stelle, presidente della Commissione Cultura della Camera, che a Pescara lo scorso giorno ha dichiarato “con il M5S è finito l’assistenzialismo di Stato alle imprese negli appalti delle pulizie nelle scuole e lo spreco di denaro pubblico; a costo zero assumeremo 12mila”

Il video dell’On Gallo presidente della Commissione Cultura della Camera

Stop appalti e 12 mila assunzioni per i precari. Oggi sono a Pescara per condividere questo risultato straordinario

Pubblicato da Luigi Gallo su Sabato 27 aprile 2019

Incremento organico del Personale ATA

Riaffidare la pulizia delle scuole al Personale ATA significa sbloccare gli 11857 posti di collaboratore scolastico che erano stati accantonati e porre fine alle assunzioni precarie. Il Personale ATA sarà alle dipendenze del Miur e la scuola, resa privata con gli appalti, torna ad essere statale.

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here