Aggiornamento Prima Fascia delle Graduatorie di Istituto

Con il decreto di aggiornamento delle GaE, il D.M. 374/19, il MIUR ha disposto anche l’aggiornamento della I fascia delle graduatorie di Istituto, mentre la II e la III fascia si aggiorneranno nel 2020. Nello specifico, nella I fascia, vi sono i docenti inseriti in GaE, nella la II fascia vi sono i docenti abilitati, nella III vi sono i docenti non abilitati.



Aggiornamento Prima Fascia GI

Non si può essere inseriti per la stessa classe di concorso o posto in più fasce salvo che uno dei due inserimenti non sia con riserva. Ad esempio si può essere inseriti nella I fascia per la scuola primaria con riserva e nella seconda fascia a pieno titolo. Nel momento in cui verrà sciolta la riserva con l’inserimento a pieno titolo nella prima fascia, si verrà poi depennati dalla II fascia.

L’inserimento in I fascia, o l’aggiornamento, avviene presentando il Modello B attraverso il sistema Istanze on Line dal 15 luglio al 29 luglio. Per presentare la domanda è necessario essere registrati sul portale ed accedere nella sezione dedicata, “Istanze on line – presentazione delle Istanze via web – inserimento”.

Aggiornamento Prima Fascia

I docenti depennati dalle GaE per mancata presentazione della domanda di aggiornamento fino all’anno 2014, hanno diritto di presentare domanda di reinserimento e potranno presentare altresì il modello B per reinserirsi nella I fascia delle graduatorie di Istituto.

Limiti nella scelta delle scuole

Nella scelta delle scuole da indicare nel Modello B è necessario tener conto di alcuni limiti:

  • si può presentare domanda per una sola provincia fino a un massimo di 20 scuole con il limite, per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, di 10 istituzioni di cui, al massimo, 2 circoli didattici
  • nell’ambito delle 10 scuole, i docenti di scuola dell’infanzia e primaria possono indicare fino ad un massimo di 2 circoli didattici e 5 istituti comprensivi, in cui dichiarino la propria disponibilità ad accettare supplenze brevi fino a 10 giorni con veloci modalità di convocazione e presa di servizio
  • la provincia scelta può essere diversa da quelle di inserimento in GaE
  • coloro i quali sono già inseriti in II o III fascia non potranno scegliere le istituzioni scolastiche, ivi inclusa la scuola capofila, ma dovranno confermare con il modello B le stesse sedi già indicate nel precedente aggiornamento per la II e/o III fascia, salvi i casi di dimensionamento delle istituzioni scolastiche
  • i predetti docenti possono comunque sostituire, nelle stesse province di iscrizione della II e/o III fascia, una o più istituzioni scolastiche esclusivamente per i nuovi insegnamenti per i quali si chiede l’iscrizione in I fascia, mentre non è consentito cambiare sedi qualora nelle stesse tali insegnamenti risultino già impartiti. La sostituzione delle sedi nella I fascia di istituto comporta la cancellazione dalle graduatorie di istituto II e III fascia per gli altri insegnamenti impartiti nella sede sostituita.

Caso A: docente inserito in GaE infanzia in provincia di Napoli e in GI istituto di prima fascia infanzia in provincia di Napoli e in GI di seconda fascia sempre in provincia di Napoli.

Il docente decide di restare nella provincia di Napoli, aggiorna la GaE infanzia e GI prima fascia infanzia ma vuole permanere in seconda fascia primaria, deve necessariamente confermare le stesse scuole ivi compresa la scuola capofila. Il medesimo docente se invece vuole cambiare le scuole per la GI di istituto di prima fascia infanzia, sarà cancellato dalla seconda fascia primaria.

Caso B: docente inserito in Gae infanzia in provincia di Napoli e in GI di prima fascia infanzia in provincia di Napoli e in GI di seconda fascia sempre in provincia di Napoli.

Il docente decide di trasferirsi nella provincia di Milano per l’immissione in ruolo o la supplenza annuale. Mentre decide di rimanere a Napoli per quanto riguarda le graduatorie di istituto di prima e seconda fascia in cui è inserito. In questo caso se cambia scuole per la prima fascia viene depennato dalla seconda fascia, se non le cambia vi permane.



Caso C: docente inserito in GaE infanzia in provincia di Napoli e in GI di prima fascia infanzia in provincia di Napoli e in GI di seconda fascia sempre in provincia di Napoli.

Il docente decide di trasferirsi nella provincia di Milano per l’immissione in ruolo o la supplenza annuale, e di trasferirsi nella medesima provincia per la graduatoria di istituto di prima fascia. Il docente sarà depennato dalle graduatorie di seconda fascia in cui è inserito

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here