Bari ad 8 anni va a scuola in Limousine per il compleanno. Proteste di alcuni genitori

Per la festa di compleanno di 8 anni, una famiglia ha deciso di organizzare qualcosa di speciale. Ad attendere la bambina fuori dalla scuola c’era una limousine. È successo a Bari, nel quartiere Parchitello, la dirigente scolastica non ha rilasciato commenti.



Lo sfogo di una mamma

Una mamma ha scritto un lungo post su Facebook in cui ha denunciato la situazione particolare che si è venuta a creare fuori dalla scuola. Da una parte c’era lo scuolabus comunale, dall’altra l’auto lussuosa lunga almeno cinque metri che aspettava la festeggiata e i suoi amichetti. Il quartiere Parchitello si trova a Noicattaro in provincia di Bari, un posto molto tranquillo, dove ci sono diverse villette. Probabilmente sarebbe rimasto sconosciuto sino alla segnalazione della mamma infuriata perché solo qualche giorno fa è stata celebrata la Giornata della Memoria e ancora prima quella contro il bullismo. Episodi come questi, sostiene la mamma, alimentano le differenze. La scuola non ha replicato e la donna è ancora più infuriata perché episodi di sfarzo inopportuno dovrebbero essere osteggiati.

Limousine bianca

Il precedente ad Altamura

La storia della Limousine davanti alla scuola primaria di Bari, ricorda quella di Altamura. Una bambina, nel giorno della Prima Comunione, è stata accompagnata nella chiesa di Giovanni Bosco a bordo di una carrozza simile a quella di Cenerentola e trainata da cavalli bianchi, proprio come in una favola. A volte la realtà supera la fantasia, questi non sono casi isolati. Sui social vengono riportate storie raccapriccianti.



La scuola è estranea

Tornando al caso di Bari però è opportuno sottolineare che la Limousine non è stata noleggiata dagli insegnanti o dalla dirigente scolastica, ma dalla famiglia della bambina di 8 anni. La strada è pubblica e il mezzo non era di intralcio alla circolazione. Un’altra mamma ha scritto che la Limousine non è un mezzo pericoloso come un carro armato, il preside non è un vigile e non può intervenire impedendo alle auto di parcheggiare nei pressi della scuola, anche se si tratta di una Limousine. La questione è squisitamente morale, e la “colpa” sarebbe da attribuire ai genitori che concedono sin troppe libertà ai figli.

A scuola in Limousine

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here