Carta del docente, requisiti, cosa acquistare ed assistenza

I docenti che hanno un’utenza SPID possono accedere alla carta del docente, il bonus di 500 euro messo a disposizione per l’acquisto di libri e materiale informatico. La carta del docente comprende anche le somme e gli importi dei buoni validati per i precedenti anni scolastici e non spesi. Consultando il borsellino elettronico si può conoscere il valore residuo, in caso di dubbi ci sono la sezione domande frequenti e il Contact Center.



Carta del docente: requisiti

La carta docente è un bonus riservato ai docenti titolari di cattedre in scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, anche quelle estere e militari. Tra i beneficiari ci sono anche gli insegnanti che, grazie al Piano Straordinario assunzioni sono diventati di ruolo, oppure chi ha un ruolo provvisorio in Fase C.

Sono esclusi gli insegnanti delle scuole private, mentre il Bonus merito, spetta ai docenti precari. La misura è fruibile anche dai docenti inidonei per motivi di salute mentre gli educatori di ruolo non potranno accedervi nonostante abbiano vinto il ricorso.

Carta del docente

Il bonus docente è un vero e proprio borsellino elettronico, visualizzabile nella piattaforma web accessibile dal sito www.cartadeldocente.istruzione.it. Per collegarsi è necessario essere muniti di SPID  e indicare l’ID con il quale è stata effettuata la registrazione, il sistema chiede di inserire il codice di sicurezza OTP inviato tramite SMS dopo il tentativo di accesso, oppure con altre modalità indicate dallo stesso sistema. Dopo aver dato il consenso per l’invio dei dati personali al fornitore dei servizi, si può accedere al servizio.

Cosa si può acquistare con la carta del Docente

L’insegnante deve stampare e generare il buono spesa di 500 euro accedendo nella Home Page del sito Carta del Docente e navigando nella sezione “dove spendere i buoni”. Qui infatti ci sono i nomi di tutti gli esercenti presso cui usare il buono, inclusi gli store online: IBS e Amazon. Per creare il buono è necessario indicare se si tratta di uno store online o di un negozio fisico e selezione l’importo del buono, il sito genera un codice a barre che mostra la disponibilità residua.

Basta stampare il buono e presentarlo alla cassa, oppure salvarlo sullo smartphone. Oltre al codice a barre è presente un codice alfanumerico di 8 cifre e un QR Code. Il borsellino elettronico si aggiorna subito dopo l’acquisto e fino a quando non viene validato il buono, questo si può annullare, tranne per i biglietti dei musei.



Con la carta docente si possono acquistare libri, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste per l’aggiornamento professionale, biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per i musei, mostre ed eventi culturali in generale anche se non attinenti alla disciplina insegnata. Il bonus insegnati può essere speso per l’acquisto di personal computer tra cui portatili e notebook, oppure palmari, e-book e tablet perché sono strumenti utili per la formazione dei docenti. Inoltre è possibile procedere con l’acquisto di programmi particolari come enciclopedie e vocabolari oppure software che progettano modelli matematici e realizzano disegni tecnici. Tra le altre attività finanziate dal bonus docenti ci sono anche i corsi di lingua straniera e quelli di aggiornamento.

Carta docente su Amazon

Carta docente su Amazon

La carta del docente si può usare per fare acquisti su Amazon sul sito ufficiale www.amazon.it nelle categorie libri, eBook Kindle, E-reader Kindle, tablet Fire e su una selezione di prodotti informatici prodotti e spediti da Amazon. Sul sito carta del docente si possono creare i buoni di importo variabile: 1, 5, 10, 25, 50, 100 o 250 euro. Tutti i buoni convertiti possono essere utilizzati sino al 31 agosto 2019, i codici del bonus previsto per l’anno scolastico 2016/2017 e gli importi residui non utilizzati saranno accreditati sul borsellino elettronico.

Leggi anche: Scadenza carta docente: come e quando spendere i buoni

Numero verde carta del docente

L’utilizzo della carta del docente è facile è immediato, il MIUR ha comunque messo a disposizione degli insegnanti un numero verde per chi ha dei problemi. Per tutte le informazioni sull’utilizzo della piattaforma digitare il numero verde 800 863 119 che è attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20. In caso di problemi con lo SPID per l’accesso al portare, chiamare il numero 06 82888736 dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 16:00.

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here