Catania, maestra sospesa per maltrattamenti e plagio politico

Accusata di plagio di bambini e maltrattamento, un’insegnante è stata sospesa.

Pochi giorni fa, una maestra catanese è stata sospesa dal servizio per due giorni. Il motivo? Aver letto in classe alcuni brani del Diario di Anna Frank. La stessa insegnante ha raccontato questo spiacevole avvenimento a Mia Spicola, esponente del PD, che non ha esitato a rendere pubblico l’accaduto sulla sua pagina Facebook.



Le accuse alla maestra

Accusata di plagio di bambini, per aver affrontato tematiche politiche con nozioni comuniste, la maestra, in realtà, sarebbe stata sospesa solo per aver dato uno scappellotto a un alunno. Questi maltrattamenti però non sono ancora stati confermati, né dalle altre maestre presenti in aula né dalla compagna di banco del ragazzino.

Maestra sospesa

L’insegnante si difende dicendo di non aver mai picchiato nessuno né di aver fatto politica e cercato di plagiare i bambini, ha solo letto il Diario di Anna Frank.

 

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here