Dieci giorni di congedo di paternità grazie alla nuova direttiva UE

Con la nuova direttiva UE, i padri potranno restare a casa per 10 giorni dopo la nascita del proprio figlio.



Dieci giorni di congedo di paternità

Grazie alla nuova direttiva UE, approvata alcuni giorni fa a Bruxelles, i padri avranno diritto a 10 giorni di congedo retribuito dal lavoro. La retribuzione più adeguata sarà fissata dagli Stati membri e dovrà essere quasi pari all’indennità di malattia. Il testo, che è stato approvato con 490 voti a favore, entrerà in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’UE e prevede anche l’introduzione di 5 giorni all’anno di assistenza a parenti malati o anziani. I paesi membri dovranno adeguarsi entro 3 anni.

Congedo di paternità

Potrebbe interessarti: Congedo parentale: quanto spetta e come presentare domanda, Congedo straordinario con legge 104, normativa e come ottenerlo

Obiettivo della nuova direttiva

Il relatore maltese David Casa mostra grande soddisfazione per l’approvazione della nuova direttiva, sottolineando il vantaggio che ne trarranno non solo gli uomini e le donne ma anche le famiglie e l’economia. Il congedo di paternità significa promuovere la parità di genere, semplificare il rapporto lavoro-famiglia, potenziare il ruolo del padre e accrescere le opportunità lavorative per le donne.

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here