Ferie personale docente con contratto al 30 giugno o 31 agosto

Il termine delle lezioni e delle attività didattiche per ogni ordine e grado di scuola è vicino per cui il tema contrattuale delle ferie del personale docente rappresenta uno fra gli argomenti più discussi o di maggior confronto.



Ferie personale docente con contratto al giugno o agosto

Per chiarimento è d’uopo riferirsi agli artt. 13, 14 e 19 del CCNL 2006/2009 tuttora applicativi ai sensi dell’art. 1 del CCNL 2016/2018 in attesa di rinnovo. Al personale docente spettano 2,5 giorni di ferie al mese (periodo su base calcolo di 30 giorni).

Leggi anche: Ferie docenti e personale ATA normativa e calcolo dei giorni

Ferie personale docente

Semplificando, possiamo schematizzare:

30 giorni annuali (ossia 180 giorni di servizio ai sensi dell’art. 11 comma 14 della L. 124/1999) + 4 festività soppresse (fino al 3° anno di insegnamento indipendentemente se il docente ha un contratto a tempo determinato o a tempi indeterminato

32 giorni + 4 festività soppresse dopo il 3° anno di insegnamento indipendentemente se il docente ha un contratto a tempo determinato o a tempi indeterminato. Il conteggio delle ferie avviene su base di 6 giorni settimanali seppur l’istituzione scolastica di appartenenza abbia adottato la settimana corta (5 giorni di attività didattiche). Non si tiene conto delle domeniche e di tutti i festivi. Per le 4 giornate di festività soppresse, i docenti possono fruirle esclusivamente nei periodi di sospensione delle lezioni o dal termine delle lezioni e degli esami sino all’inizio delle lezioni dell’a.s. successivo: – n. 4 giorni dal 13/6/2019 all’inizio delle lezioni dell’a.s. 2019/2020 o – n. 4 giorni nei periodi di sospensione delle lezioni dell’a.s. 2018/2019.

Per il personale docente contestualizzati al 30 giugno

Si preme sottolineare e ribadire che per i docenti assunti a tempo determinato (supplenza breve o fino al 30 giugno) la norma legislativa vigente non pone l’obbligo di fruizione delle ferie, d’altra parte stabilisce che la monetizzazione delle stesse avviene nella misura data dai giorni di ferie spettanti detratti quelli di sospensione delle lezioni compresi nel periodo di lavoro.



Per ulteriore chiarificazione n. di giorni maturati e non goduti meno i giorni di non attività didattica durante l’anno scolastico (art. 5 comma 8 D.L. 95/2012 divenuto L. 135/2012 e il successivo correttivo art. 1 comma 54 della L. 228/2012).

Nunzio Oliva

 

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here