Mancano le aule a scuola, il Ministro smentisce che le lezioni si terranno in B&B ed Hotel

Vincenzo

Più passano i giorni più si sta avvicinando la riapertura della scuola. Davvero tanti i problemi per avviare il nuovo anno scolastico. Fra tutti sicuramente troviamo la grave mancanza di spazi e a denunciare il tutto sono stati direttamente i dirigenti scolastici. Il Ministro smentisce di fare affidamento all’utilizzo di B&b, case e Hotel.

Se mancano le aule a scuola, dove si terranno le lezioni

Complessivamente, almeno stando a quanto appreso fino a questo momento, sono il 20% le aule che dovranno essere allestite in spazi alternativi alle scuole. Per più del 50% ci sono ancora problemi di spazio. 

Mancano le aule a scuola

Il Ministro Azzolina sta cercando di far di tutto pur di far ripartire le scuole in tutta sicurezza. L’apertura sarebbe fissata per dal 14 settembre 2020 e varia in base al calendario regionale.

Mancano 20mila aule e sono in totale 400mila alunni che saranno almeno per il momento obbligati a studiare in spazi diversi da una classica aula scolastica. Un qualcosa al quale bisogna porre rimedio il prima possibile. 

Il Ministro smentisce

“Come ripeto da settimane anche ai tavoli regionali cui ho partecipato, gli Enti locali, che sono i proprietari degli Istituti scolastici, lavorano insieme ai nostri Uffici regionali per individuare nuovi spazi in vista di settembre. Ulteriori risorse sono appena state stanziate col Decreto Agosto. Naturalmente servono locali adatti a fare lezione e che rispettino i criteri di sicurezza.” queste le parole di Lucia Azzolina pubblicate sulla sua pagina facebook ufficiale.

Supplenze e Concorsi

Una novità assoluta in vista del nuovo anno e che ci saranno diverse nuove assunzioni. Inoltre le Graduatorie di istituto e Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) saranno a breve riaperte e aggiornate per il biennio 2020-21 e 2021-22. 

Per quanto riguarda il concorso straordinario per ruolo i docenti devono avere dei requisiti di accesso ed è possibile presentare domanda attraverso istanze online.

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

Lascia un commento