Mascherine bambini, secondo gli esperti servirà un modello specifico

Flavia

Mascherine bambini: uno dei tanti argomenti dell’ultimo periodo è senza dubbio quello che riguarda l’utilizzo della mascherina da parte dei più piccoli. Per il rientro a scuola, si parla infatti di un utilizzo obbligatorio di quest’ultima, ma sorgono alcuni problemi a riguardo. Infatti se prolungato, l’uso della mascherina potrebbe essere un rischio.

È importante però ricordare che secondo gli studiosi, i bambini sono nella maggior parte dei casi asintomatici, quindi usare la mascherina aiuta soprattutto i genitori e coloro che sono attorno. Ovviamente non è facile convincere i più piccini ad indossare un dispositivo di protezione, ma bisognerà farlo per tutelare tutti il più possibile.

Mascherine bambini

Il rientro a scuola e l’uso delle mascherine

A settembre, se non prima per alcune regioni, è previsto il rientro nelle classi. Da un lato questa situazione fa discutere ma dall’altro, con le dovute precauzioni, è necessario tornare ad una parvenza di normalità. Tra le tante regole è previsto l’obbligo dell’utilizzo delle mascherine, proprio come detto in precedenza. I bambini inoltre, saranno suddivisi in gruppi e ognuno avrà i suoi giochi che dovranno ovviamente essere igienizzati di continuo.

È però molto difficile far comprendere il reale pericolo di questa pandemia ad un bambino, ma soprattutto è molto complicato fargli tenere tutta la giornata una mascherina. Proprio per questo motivo, verrà chiesto ai genitori di spiegare ai propri figli la situazione e di abituarli quanto più possibile a tutto quello che dovranno affrontare.

Utilizzo della mascherina ed effetti collaterali

Utilizzare per troppo la mascherina, porterebbe enormi problemi non solo per i bambini ma anche per gli adulti. Bisognerà però seguire degli accorgimenti che consentiranno ai più piccini di poter respirare al meglio. Tra questi c’è sicuramente l’utilizzo di una mascherina che riesca a far uscire l’aria respirata dal bambino, evitando così l’inspirazione di eccessiva anidride carbonica.

Quindi, la creazione di nuovi dispositivi di protezione per i più piccoli, potrebbe essere una valida soluzione. In più bisognerà fare i conti con un nuovo tipo di socializzazione, non più semplice come prima, ma basta sul distanziamento sociale.

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

Lascia un commento