NoiPa cedolini e stipendi, nuovo portale

NoiPa cedolini e stipendi, comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze, è online la nuova versione di NoiPa il portale per gli stipendi degli statali, tutte le info nel comunicato stampa MEF.

NoiPa cedolini

NoiPA gestione degli stipendi dei dipendenti statali

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa del 3 ottobre 2018 ha annunciato le novità relative al portale NoiPa cedolini per gli statali.



Nuova piattaforma NoiPa

L’aggiornamento è stato lanciato ad ottobre, e il portale Open Data è facilmente accessibile da tutti i dipendenti. In questo modo è possibile consultare i dati e rendere l’attività della Pubblica Amministrazione trasparente. Nel portale NoiPa è possibile consultare i dataset e osservare come sono distribuiti i dipendenti statali per comune di residenza, fascia di età e sesso. L’indirizzo della piattaforma è il seguente: https://noipa.mef.gov.it/web/opendata/dataset. Così come dichiarato dal MEF nel comunicato stampa per il lancio del servizio, i cittadini, le aziende e le amministrazioni possono utilizzare i dati per produrre statistiche e integrarli con altri.

Il progetto OpenData NoiPa

Le funzioni del portale NoiPa che era dedicato alla gestione degli stipendi e dei cedolini degli statali sono state potenziate. Il sito Open Data NoiPA è stato realizzato in collaborazione con la Sogei e con i fondi europei del programm “Cloudify NoiPA”. Le PA che hanno già utilizzato questi standard sono Camera, Senato, ISTAT, MIBAC, MIUR e ora anche il MEF. La gestione dello sviluppo del portale è stata gestita interamente dal DAG del Ministero e attuata secondo i criteri di trasparenza economica.

NoiPA cedolini docenti

Le news sul lancio della nuova versione di NoiPa contrastano con le verifiche svolte dal MIUR. I sindacati infatti hanno denunciato alcune discrepanze sugli stipendi dei nuovi ammessi a ruolo. Nello specifico non è stato inserito il bonus Renzi di 80 euro al personale ATA e agli ex co.co.co.



In una nota è stata affermato che il pagamento dell’elemento perequativo mancante sarà effettuato il mese successivo a quello dell’insorgenza del diritto e saranno inclusi tutti i mesi di spettanza. Per quanto riguarda NoiPA cedolini docenti, con le nuove funzionalità del portale è possibile anche cambiare la modalità di accredito dello stipendio e le modifiche sono valide dal mese successivo.

Leggi anche:

Resta aggiornato sui pagamenti degli stipendi e sul sistema NoiPa, visita la pagina Facebook di Zoom Scuola.

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here