Preside prima arrestata poi scarcerata, è andata in Costa Azzurra con l’auto della scuola

La preside dell’Istituto professionale Marconi di Imperia è stata arrestata al confine di Ventimiglia, mentre era la volante dell’auto in dotazione della scuola. Anna Rita Zappulla di 62 anni, originaria di Marsala è accusata di peculato.



Preside prima arrestata poi scarcerata

Con la Toyota Corolla della scuola stava tornando da una gita in Costa Azzurra e insieme a lei c’era il compagno. I Carabinieri di Imperia hanno pedinato la preside per circa un mese e mezzo.

Preside prima arrestata poi scarcerata

Quando i Carabinieri hanno fermato la preside le hanno chiesto spiegazioni per questo viaggio del sabato pomeriggio e lei ha spiegato prontamente che non stava commettendo alcun abuso e che poteva gestire il suo tempo e le dotazioni della scuola, inclusa l’auto. Ovviamente il sostituto procuratore non la pensa come la preside che è stata sottoposta a misura restrittiva. A mettere i Carabinieri sulla tracce della preside sono stati alcuni colleghi che erano infastiditi dal fatto che l’auto della scuola fosse utilizzata esclusivamente dalla donna.

Intanto l’auto è stata posta sotto sequestro per accertamenti e Anna Rita Zappulla rischia sino a 4 anni di carcere per peculato, se l’accusa verrà ridotta a peculato d’uso la pena potrebbe essere da 6 mesi a 6 anni. Nella giornata di ieri il GIP non ha convalidato il fermo, Peculato sì, dice il gip nella sua ordinanza di scarcerazione, ma non c’era motivo per disporne la carcerazione.



Le ultime dichiarazioni della Preside: «Sono rimasta sbalordita. In carcere ho trovato tanta umanità, le altre detenute stupite dal mio arresto. Ora voglio tornare al lavoro»

 

Segui tutte le news su Zoom Scuola

Seguici su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here